Diaframmi in calcestruzzo

I diaframmi sono muri costruiti nel sottosuolo a partire dalla superficie. Il loro impiego si è evoluto dall'uso dei primi anni del secolo scorso di usare fanghi bentonitici per la perforazione di pozzi al fine di stabilizzare fori non rivestiti. Sono eseguiti scavando una trincea, con l'uso di fango bentonitico, installando poi un'armatura e piazzando il fango con il successivo getto di calcestruzzo.

Il muro è usato come supporto di scavo, elemento di fondazione o in qualità di struttura di contenimento per il flusso d'acque sotterranee. I diaframmi rivestono una parte importante nei lavori di costruzione in sotterraneo, anche perché possono essere costruiti con un grado di disturbo relativamente esiguo.