Sheikh Jaber Al Ahmed Al Sabah Causeway
Sheikh Jaber Al Ahmed Al Sabah Causeway

Porto di Shuwaikh - Subiya | Baia del Kuwait

La Trevi Foundations Kuwait è impegnata a Kuwait City nella costruzione dell’attraversamento Sheikh Jaber Al-Ahmad Al-Sabah, dal nome dell’ultimo Emiro del Kuwait.

Il progetto prevede la costruzione di una sopraelevata di 37 km che attraversa la Baia del Kuwait e collega il Porto di Shuwaikh alla località di Subiya, dove è previsto un secondo progetto, del valore di circa 77 miliardi di dollari americani, per la costruzione di Silk City, un porto franco, lungo l’antica “via della seta”, che collegherà idealmente il Medio Oriente all’Europa. Silk City, al confine con l’Iraq, sarà una città di circa 700.000 abitanti, dove tra l’altro è prevista la costruzione della torre più alta al mondo.

Sempre in prossimità della nuova città, sull’isola di Bubyan, è in fase di completamento, per altri svariati miliardi di dollari, un porto per navi containers. Il progetto prevede, oltre alla sopraelevata di 37 km che attraversa la baia, un ponte principale con campata da 200 m, una strada sopraelevata e 5 km di strade di accesso all’area di Subiya.

Cliente Ministero dei Lavori Pubblici del Kuwait (MPW)
Contrattista principale Hyundai Engineering & Construction
Durata dei lavori 2013 - 2018

Del progetto faranno parte integrante due isole artificiali, di 30 ettari circa, destinate alle strutture di manutenzione della sopraelevata, nelle quali saranno previsti , oltre a punti di sosta e rifornimento, anche due piccoli porti turistici.

Obiettivi primari del progetto sono:

• la riduzione a meno di 30 minuti del tempo di attraversamento della baia, che oggi è pari a circa 90 minuti percorrendo la strada litoranea.
• la creazione di nuovi percorsi autostradali per facilitare lo sviluppo pianificato a nord di Kuwait City.
• una maggiore integrazione fra le regioni settentrionali del paese e quelle centrali e meridionali densamente popolate.
• la riduzione della congestione del traffico nelle arterie circostanti.

La Combined Group Contracting Company (CGCC), una società kuwaitiana attiva come contrattista per la posa di pipe-lines nel settore Oil & Gas ed in quello della costruzione di strade e gallerie, e la coreana Hyundai Engineering and Construction Co.Ltd. (HDEC) sono i due contrattisti dell’opera. La durata del progetto, che ha avuto inizio nel novembre del 2013, è prevista in 1827 giorni, circa cinque anni, per concludersi quindi nel 2018.

Richiedi Informazioni
Trevi S.p.A. 5819, Via Dismano 47023 Cesena Italy | Phone +39.0547.319311 Fax +39.0547.319313
Tecnologie correlate
Cookies help us to provide our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part.. Info
}