Ponte Chacao: la piattaforma galleggiante per i lavori in mare aperto


Per l’esecuzione dei lavori del Ponte di Chacao in mare aperto, Hyundai, l'appaltatore principale, ha fornito una piattaforma galleggiante da 50 x 28 m dotata di quattro lunghe strutture di supporto (Jack up) Pioneer III, con una portata di 3.600 tonnellate, oltre ad una piattaforma fissa che ospitava l’impianto di betonaggio.

La piattaforma mobile alloggiava: una gru di servizio da 400 t fornita dall'appaltatore e la perforatrice Soilmec SA-40 con una coppia da 423 kNm, in grado di perforare fino a 4.000 mm di diametro e montata su una gru Soilmec SC-120, oltre ad un impianto da 450 m3 per la produzione e il trattamento della miscela di polimeri di perforazione necessaria per la stabilizzazione dei fori. Anche il Vibrohammer PVE 200, fornito da Trevi Chile Spa, faceva parte dell'attrezzatura.

Cookies help us to provide our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part.. Info
}