IL GRUPPO TREVI SI AGGIUDICA NUOVE COMMESSE PER UN IMPORTO COMPLESSIVO DI CIRCA 96 MILIONI DI EURO

09 giu 2011

La divisione TREVI, specializzata nei servizi di ingegneria del sottosuolo, ha sottoscritto nei mesi di aprile e maggio, alcuni contratti di significativa importanza sia per le tecnologie che verranno applicate nei progetti, sia per la rilevanza delle opere in varie aree geografiche.

In Africa i contratti si riferiscono, per un importo pari a circa USD 42 milioni, a importanti lavori portuali realizzati nel West Africa. La società sarà inoltre impegnata nella realizzazione di due importanti ponti per complessivi EUR 12.4 milioni. In Algeria le nuove commesse hanno interessato lavori infrastrutturali di viabilità per un importo pari a EUR 12 milioni, tra cui l’estensione della linea metropolitana di Algeri.

In Italia la società sarà impegnata nel consolidamento del terreno e nella realizzazione di una galleria in Senigallia, per un importo pari a circa EUR 15 milioni.

Trevi si è assicurata, con successo, commesse in Medio Oriente per lavori finalizzati all’esecuzione di fondazioni speciali per l’estensione di una raffineria in Abu Dhabi ed in Oman. L’importo delle commesse è di circa EUR 8 milioni.

In Sud America si evidenzia l’Argentina in cui la società sarà impegnata in lavori portuali per un importo complessivo pari a USD 22 milioni. In Panama, invece, realizzerà lavori finalizzati all’estensione del canale per un importo stimato di USD 5 milioni.

L’Amministratore Delegato Stefano Trevisani ha dichiarato: “Al significativo trend del mercato dell’Oil&Gas, testimoniato dalle acquisizioni di Drillmec, le recenti aggiudicazioni di queste commesse nel settore fondazioni confermano la progressiva ripresa del mercato infrastrutturale nelle principali aree geografiche in cui il Gruppo opera stabilmente.”

Cookies help us to provide our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part.. Info
}