IMPORTANTE AGGIUDICAZIONE DEL VALORE DI CIRCA EURO 90 MILIONI PER IL CITYRINGEN METRO DI COPENAGHEN

23 ago 2011

La divisione TREVI, specializzata nei servizi di Ingegneria del Sottosuolo, si è aggiudicata l’appalto per la realizzazione delle fondazioni speciali ed opere di consolidamento per il CITYRINGEN METRO PROJECT di Copenaghen da parte del Copenhagen Metro Team, consorzio Italiano guidato da Salini Costruttori, che realizzerà una delle più moderne ed avanzate infrastrutture di trasporto urbano al mondo.

La commessa riguarda la costruzione delle fondazioni speciali per le 17 stazioni del nuovo tratto di metropolitana. Più specificatamente, per questi lavori, si utilizzeranno importanti attrezzature prodotte dalla divisione Soilmec, in particolare la nuova generazione di idrofrese, ideale per i muridiaframma di contenimento delle stazioni sotterranee. Saranno inoltre effettuati lavori di perforazioni e iniezioni per il consolidamento dei terreni, richiesti per il passaggio delle TBMs. (Tunnel Boring Machines) per lo scavo delle gallerie sotterranee.

La divisione Trevi adopererà soluzioni tecnologiche avanzate per il minor impatto ambientale e a salvaguardia della sicurezza, considerando che i lavori verranno effettuati in aree sensibili e densamente popolate. Il progetto avrà un valore stimato di circa Euro 90 milioni ed una durata di circa 36 mesi.

Copenaghen, che vanta il più evoluto sistema di mobilità pubblica in Europa, con il Progetto Cityringen, realizzerà il nuovo anello nel centro stesso della città, con due tunnel di 16 chilometri di lunghezza ciascuno e con 17 nuove stazioni situate a circa 30 metri di profondità dal piano stradale. Il contesto in cui si realizzeranno i lavori è inoltre particolarmente complesso dal punto di vista tecnico, essendo la città a livello del mare. La linea, completamente automatizzata, funzionerà 24 ore su 24, con intervalli minimi tra i convogli di appena 100 secondi e garantirà la mobilità di 130 milioni di passeggeri all’anno.

L’Amministratore Delegato Stefano Trevisani ha dichiarato: “Il risultato di questa gara segna un importante contributo per il Gruppo nel mercato infrastrutturale Europeo ed una conferma del nostro modello di business, che vede coinvolte in maniera sinergica le due divisioni. (macchine e servizi) Il gruppo Trevi si è aggiudicato il complesso lavoro delle fondazioni speciali portando sul campo le migliore tecnologie necessarie per la realizzazione dell’opera.”

Cookies help us to provide our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part.. Info
}